De Agostini Libri e Edison spa presentano:

In mongolfiera contro un albero
Vita vera del giornalista della porta accanto
di Luigi Grassia
venerdì 21 marzo 2014 - ore 18.00
presso la sede EDISON spa
Sala Azionisti - Foro Bonaparte 31 – Milano

Ne parla: Francesco Manacorda, vicedirettore de La Stampa
È presente l’autore.

«Da bambino mi sono mangiato un foglio di giornale. Avrò avuto un anno e mezzo. La mamma mi ha trovato seduto per terra con un po’ di carta ancora in bocca. Masticavo tranquillo, con l’aria di dire: “Sono qui, che devo fare? Mi mangio la Gazzetta del Popolo”. Siccome mancava una pagina quasi intera, doveva essere buona».

Parecchi anni dopo, il bilancio di Luigi Grassia, giornalista alla Stampa, è più o meno questo: seimila articoli firmati; viaggi in cinquanta paesi dei cinque continenti per gli Esteri, l’Economia, la terza pagina; interviste a centinaia, compresi Henry Kissinger, Kofi Annan, Leah Rabin e Indro Montanelli; tre lanci spaziali (visti) e un volo in mongolfiera (fatto) sul deserto rosso australiano con atterraggio d’emergenza.

Che cosa fa, esattamente, un giornalista? La risposta possiamo trovarla in questo libro, nel collage un po’ borderline di schizzi, frammenti, istantanee in cui le memorie e le esperienze dell’inviato si alternano al backstage, ai pomeriggi di lavoro in redazione, tra i flash d’agenzia più bizzarri e le e-mail dei lettori, cogliendo lo humour che ogni volta lo spunto offre perché Grassia è capace di raccontare le emozioni e i pensieri delle persone della porta accanto, che i giornali li leggono e talvolta li fanno. Per provare a «prendere le misure del mondo».